Commenti e Analisi

Servi di nessuNO! Cosa nasconde la riforma costituzionale e perché c'entra con noi.
Servi di nessuNO! Cosa nasconde la riforma costituzionale e perché c'entra con noi.

Per i suoi fautori, la riforma costituzionale sarebbe la panacea di tanti di quei mali che notoriamente affligono il nostro paese. Taglia le spese della politica, semplifica la macchina burocratica, da' adeguata rappresentanza alle regioni, svecchia…

Leggi tutto

La miglior difesa è l'attacco
La miglior difesa è l'attacco

Si parla molto dello scontro televisivo sul referendum costituzionale avvenuto Venerdì sera tra Renzi e Zagrebelsky e il giudizio è quasi unanime: l'abilità comunicativa del premier ha schiacciato l'anziano e dotto professore, perso a contestare i cavilli giuridici della riforma voluta dal PD.…

Leggi tutto

La libertà di dire NO! I 5 licenziati FIAT e la loro vittoria
La libertà di dire NO! I 5 licenziati FIAT e la loro vittoria

A Maria e quanti decidono di sottrarsi alla barbarie imperante……

Leggi tutto

Sabato tutti a Piacenza per Abd Elsalam, vittima di guerra!
Sabato tutti a Piacenza per Abd Elsalam, vittima di guerra!
Ci sono tanti modi di uccidere un uomo, diceva Brecht. Lo si può lasciar morire di fame, lo si può sfinire di lavoro, gli si possono negare le cure. Nessuno di questi è illegale nel nostro Stato. Anzi, accadono ogni giorno.…

Leggi tutto

Tempi di lavoro, tempi di vita
Tempi di lavoro, tempi di vita

Qualche giorno fa Repubblica ha proposto un’intervista di Businessweek a Marissa Meyer, CEO di una delle più grandi corporations al mondo: Yahoo.

In questa intervista la Meyer ci svela la chiave del successo del gigante statunitense e più in generale di ogni grande azienda: secondo lei «Il segreto della fortuna delle aziende è quello di avere dipendenti che si impegnano duramente. Si può arrivare a una media di 130 ore alla settimana».…

Leggi tutto

Letture sotto l'ombrellone: Renzi propone un horror agli statali!
Letture sotto l'ombrellone: Renzi propone un horror agli statali!

Come nella più classica delle tradizioni, i mesi estivi sono quelli che i governi preferiscono per annunciare o varare misure peggiorative nei confronti del lavoro: stavolta è toccato alla ministra Madia, mentre i destinatari della “riforma” sono i famigerati statali.…

Leggi tutto

Rete Camere Popolari del Lavoro