[Roma] Sciopero e presidio dei lavoratori della Farmacap

2016_08_05_FarmcapRaggi2.jpg

Venerdì nero per la Farmacap, Azienda Speciale Farma-socio-sanitaria, segnata dallo sciopero di decine e decine di lavoratori e lavoratrici dell’azienda capitolina.
Oggi, mentre tutti i giornali locali lanciavano titoli in prima pagina per l’apertura al traffico di via dei fori imperiali, a pochi metri da lì fuori al Campidoglio si è tenuto il presidio dei lavoraotri Farmcap che nonostante il caldo le ferie hanno voluto ricordare alla nuova giunta comunale altri importanti problemi che si vivono in questa città.

 

Contratto fermo al 2013, lavoratori a tempo determinato usati come tappabuchi e fatti girare da un sito all'altro, buoni pasto non erogati, volontà di ridurre le ferie e i permessi; questi sono solo alcuni dei motivi di questa giornata di mobilitazione che ha visto la partecipazione attiva di 60 lavoratori in un periodo dove la metà del personale è in ferie.

Dopo un lungo lavoro di lotta e di mobilitazioni, con la vittoria del NO all'accordo aziendale che ha palesato la volontà dei lavoratori a non accettare condizioni al ribasso, oggi una delegazione è stata ricevuta dal sindaco per la prima volta dopo anni di lotta; la Raggi ha garantito ufficialmente che seguirà la vicenda e che ci saranno ulteriori incontri a settembre.
E mentre la prima cittadina elargiva promesse di intenti e solidarietà verso questi lavoratori, nelle farmacie della città l’azienda ha messo in atto uno dei peggiori comportamenti antisindacali per sabotare lo sciopero; sapendo della mobilitazione ha pensato bene di chiamare altri lavoratori in sostituzione.
Per oggi ci accontentiamo di queste promesse, da settembre pretendiamo che anche il comune intervenga per migliorare la situazione dei circa 388 lavoratori e lavoratrici delle 44 farmacie comunali ed altro orami lasciate in gestione a privati affaristi e speculatori.

Rete Camere Popolari del Lavoro