Internazionale

Cina: nuove lotte alla IBM e alla Walmart
Cina: nuove lotte alla IBM e alla Walmart

I lavoratori e le lavoratrici lottano in tutto il mondo. Ne abbiamo prova qui, sebbene spesso sia difficile anche solo documentare le tante vertenze che nascono tra le mura di un’azienda, dove spesso si tratta di battaglie per la difesa delle…

Leggi tutto

[Germania] La polvere sotto il tappeto... Un'indagine sulle condizioni di lavoro nel settore alberghiero tedesco
[Germania] La polvere sotto il tappeto... Un'indagine sulle condizioni di lavoro nel settore alberghiero tedesco

“Sottopagati, sfruttati, umiliati e intimiditi.” Così inizia il reportage di Günter Wallraff, un giornalista tedesco che per 8 mesi ha condotto la sua inchiesta nel settore alberghiero in Germania. Non è tutto oro ciò che luccica, nemmeno nel tanto decantato “paradiso” tedesco. Günter Wallraff ha documentato, grazie all’utilizzo di una telecamera nascosta, le condizioni di lavoro della maggior parte delle cameriere, per lo più straniere.…

Leggi tutto

[Vietnam] Scontri tra operai e guardie in un sito di costruzione della Samsung. Fonti parlano di 8 lavoratori uccisi
[Vietnam] Scontri tra operai e guardie in un sito di costruzione della Samsung. Fonti parlano di 8 lavoratori uccisi

Alcune fonti (Libcom, DNDF e Shangai Daily tra le altre) hanno riportato la notizia secondo cui ci sarebbero vittime negli scontri che si sono verificati ieri, giovedì 9 gennaio, presso il sito di costruzione di un nuovo impianto della Samsung, nella provincia di Thai Nguyen, nel Nord del Vietnam. I morti sarebbero addirittura otto.…

Leggi tutto

Ribollono ancora le miniere del Sudafrica
Ribollono ancora le miniere del Sudafrica

A 18 mesi dalla strage di Marikana che vide cadere 34 minatori sotto i colpi congiunti di polizia, padroni e dirigenti sindacali del NUM (National Union of Mineworkers) il sottosuolo sudafricano continua a ribollire di rabbia. Siamo ormai alla seconda settimana di sciopero: più di 80.000 minatori, impiegati nelle miniere di platino, hanno incrociato le braccia per rivendicare un aumento di più del doppio del salario, dagli attuali 5.000 rand (circa 320 euro) a 12.500 rand (circa 820 euro).…

Leggi tutto

[Francia] Alla Goodyear rilasciati i due manager sequestrati. Chi sono i cattivi?
[Francia] Alla Goodyear rilasciati i due manager sequestrati. Chi sono i cattivi?

“I cattivi non siamo noi” urlavano l’altra mattina gli operai dello stabilimento Goodyear di Amiens, a circa 150km da Parigi.

Avevano appena permesso ai due manager sequestrati nella mattinata di lunedì, 6 gennaio, di lasciare la fabbrica, dopo l’intervento della polizia che, differentemente da altri casi di “rapimento dei manager”, era stata autorizzata da un giudice e aveva minacciato il dispiegamento di ingenti mezzi, l’irruzione violenta e l’arresto degli operai (che comunque hanno occupato la struttura).…

Leggi tutto

Industria automobilistica: lotte e divisioni di classe
Industria automobilistica: lotte e divisioni di classe

In tempi di crisi ci siamo ormai abituati a leggere dell’ennesima fabbrica che chiude, magari per delocalizzare, e poi di esodati, cassa integrati, precari e disoccupati. In un contesto di riorganizzazione profonda del mercato del lavoro e dei diritti di chi lavora, i lavoratori, per lo meno in Italia, troppo spesso hanno ceduto a quelle linee di divisione con cui il capitale frammenta lotte potenzialmente comuni.…

Leggi tutto

Rete Camere Popolari del Lavoro