[Corea del Sud] Polizia assalta funerale di un sindacalista della Samsung e ruba il corpo

yeom-raid1.jpg

Un paio di settimane fa, Yeom Ho-Seok, uno dei capi di un nuovo sindacato nato alla Samsung (Corea del Sud), si è tolto la vita per protestare contro le politiche ferocemente antisindacali dell’azienda.

Il suo funerale è stato preso d’assalto da circa 300 poliziotti che hanno arrestato 25 partecipanti e sono scappati con il corpo.

Esatto: la polizia ha portato via il corpo di Yeom!

Dalle notizie che sono filtrate la polizia avrebbe cremato il corpo, contro le volontà di Yeom. “Dopo che avrete trovato il mio corpo, per favore non seppellitemi fino al giorno in cui la nostra rappresentanza non avrà ottenuto vittoria” – questo il contenuto della lettera fatta pervenire da Yeom. Nel frattempo hanno incarcerato altri due capi del sindacato dei lavoratori alla Samsung, che hanno osato protestare contro il raid al funerale.

Tutto ciò ha avuto luogo nel contesto dei tentativi dei lavoratori della Samsung, gigante dell’elettronica, di mettere in piedi un sindacato. I lavoratori hanno indetto uno sciopero a tempo indeterminato.

Fonte: Labour Start

Rete Camere Popolari del Lavoro