Campagne in lotta. Appello ai volontari 2014

campagne-in-lotta-appello2014.jpg

La rete Campagne in lotta, a partire dalla fine del mese di Luglio, iniziaerà una nuova serie di interventi in diverse parti d'Italia, in sostegno dei braccianti agricoli, sopratutto immigrati. In particolare quest'appello riguarda la provincia di Foggia.

Lanciamo, quindi, una campagna di reclutamento rivolta a tutti gli interessati.
Come Partecipare
Per dare la propria disponibilità (a seconda delle possibilità di ognuno) bisogna scrivere
Nome - Cognome - Disponibilità temporale - Precedenti esperienze avute in tema di lavoro e migrazioni e, se si hanno, specifiche competenze linguistiche (inglese, francese, arabo, rumeno, bulgaro e qualsiasi lingua africana), di tipo giuridico,(ad esempio presso uno sportello immigrazione o rispetto a questioni lavorative (come ad esempio la lattura di una busta paga), d'insegnamento della lingua italiana per stranieri, di ciclofficina, di unità di strada.

L'intervento si terrà dal 28 Luglio al 7 Settembre

Per informazioni e prenotazioni potete scrivere al seguente indirizzo:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o chiamare il 366 12 99 942
Si articolerà principalmente su queste attività:
- corsi di italiano
- diffusione informazioni rispetto al lavoro in agricoltura (contatti, retribuzioni, disoccupazione, ecc.) ai permessi di soggiorno, ai servizi presenti nel territorio, ecc.
- diffusione di informazioni per le sex workers (prevenzione, accesso ai servizi sanitari, autodifesa, ecc.)
- ciclofficina (itinerante e non) e diffusione informazioni sulla sicurezza stradale
- promozione di attività informative e di comunicazione con il territorio (cineforum, mostre, dibattiti, ecc.)

La situazione di questo territorio è abbastanza complicata e delicata (difficile e controindicato spiegarlo qui). Ma durante l'intervento ci saranno dei momenti informativi e di spiegazioni di contesto. La delicatezza delle situazioni richiede cautela, ascolto e senso di responsabilità collettiva da parte di tutti i partecipanti.
La rete di campgna in lotta si manteie attraverso iniziative di autofinanziamento.
Chi partecipa all'intervento dovrà provvedere a proprie spese al viaggio di andata e di ritorno ed è previsto un contributo spese molto ridotto per i pasti. Per dormire, invece, non si paga, così come per la benzina e per il materiale necessario alle diverse attività.
Per avere informazioni più dettagliate rispetto al lavoro svolto dalla Rete, si può consultare il meteriale presente nel nostro sito www.campagneinlotta.org
E' vivamente consigliato di venire automuniti.

Rete Camere Popolari del Lavoro