Cosa si muove

[Napoli] Lavoratori delle pulizie del museo di Capodimonte in lotta per scongiurare la decurtazione del 50% dello stipendio
[Napoli] Lavoratori delle pulizie del museo di Capodimonte in lotta per scongiurare la decurtazione del 50% dello stipendio

Forse qualcuno ricorderà i volantini che tra agosto e settembre furono affissi nelle stazioni della metropolitana di Napoli. Erano stati scritti dai lavoratori delle pulizie. Le aziende Gesap e Gierre, che avevano vinto l'appalto bandito da…

Leggi tutto

Dalla Valle Ufita: "Per tenere il fuoco acceso"
Mirabella Eclano – “Per tenere il fuoco acceso” è il titolo della manifestazione tenuta il 17 dicembre, in Piazza San Francesco, per riunire gli operai e le famiglie dell’Irisbus.

Dopo gli ultimi avvenimenti riguardanti la vertenza, è oramai una realtà che il 22 dicembre sarà l’ultimo giorno di produzione e il 31, invece, la Fiat Iveco chiuderà definitivamente lo stabilimento.…

Leggi tutto

Una prima vittoria dei lavoratori in appalto delle portinerie dell’Università di Firenze
Una prima vittoria dei lavoratori in appalto delle portinerie dell’Università di Firenze Pubblichiamo un ulteriore comunicato dell'Assemblea dei lavoratori in appalto delle portinerie dell’Università di Firenze che racconta di una prima parziale vittoria. I lavoratori e le lavoratrici sono infatti riusciti ad ottenere, solo grazie alla lotta messa in campo, il pagamento degli stipendi arretrati. Un passo in avanti importante, ma - come ci ricordano proprio i lavoratori - lo stato di agitazione non ha termine, perché c'è ancora molto da conquistare... …

Leggi tutto

Provvedimenti punitivi per chi lotta per un servizio sanitario di qualità. Il caso di Carlo, Loreto Mare
Provvedimenti punitivi per chi lotta per un servizio sanitario di qualità. Il caso di Carlo, Loreto Mare

Che il bilancio della regione Campania somigliasse a una spaventosa voragine ce ne eravamo accorti da tempo. E mentre alla malattia cronica degli sprechi (sempre utili a nutrire le vaste clientele sedute al tavolo delle giunte di centro-destra come di centro-sinistra) si aggiunge il peso di una crisi che ogni giorno di più si avvita su se stessa, a pagare il conto sono come al solito le fasce sociali più deboli.…

Leggi tutto

4 novembre 2011 - i lavoratori continuano il blocco della SEPSA
4 novembre 2011 - i lavoratori continuano il blocco della SEPSA

leggi anche: 3 novembre: La crisi toccata con mano. EX-ERGOM e SEPSA

Anche oggi sta continuando il blocco delle stazioni di Cumana, Circumvesuviana e Circumflegrea. I lavoratori, per il terzo girno di seguito, hanno attuato azioni di sciopero selvaggio, ed ora sono in centinaia in asseblea al deposito SEPSA. Il clima che si respira è di grande unità, di determinazione a proseguire, di rabbia contro la dirigenza dell'azienda e le istituzioni che non stanno facendo niente per risolvere una situazione sempre più drammatica.…

Leggi tutto

3 novembre: La crisi toccata con mano. EX-ERGOM e SEPSA
3 novembre: La crisi toccata con mano. EX-ERGOM e SEPSAOggi è stata un'altra giornata di lotta dei lavoratori napoletani, che ormai da mesi protestano contro tagli, licenziamenti, dismissione delle aziende. Come collettivo di inchiesta e contatto fra i lavoratori abbiamo seguito due momenti di lotta: la giornata di agitazione dei lavoratori di Cumana, Circumflegrea e Circumvesuviana e il presidio dei lavoratori Ex-Ergom (gruppo Magneti Marelli) sotto l'Unione degli Industriali, per l'incontro con istituzioni e dirigenza. Entrambe le iniziative sono ancora in sviluppo, quindi questi report sono solo parziali.…

Leggi tutto

Rete Camere Popolari del Lavoro