Cosa si muove

Se non ora, quando?
Se non ora, quando?

Negli ultimi mesi di questa infinita crisi, su tutto il territorio metropolitano napoletano si sono sviluppate diverse vertenze per il lavoro, il salario e i diritti. Sono quelle dei lavoratori:

- di Agile ex-Eutelia, che dopo mesi di stipendi non…

Leggi tutto

28/05 Eutelia, le regioni promettono aiuti. Ma a Napoli tutto tace
28/05 Eutelia, le regioni promettono aiuti. Ma a Napoli tutto tace

 Voucher, anticipi sulla cassa integrazione, ammortizzatori. Questi i provvedimenti regionali a favore dei lavoratori Agile ex-Eutelia, provvedimenti che in alcuni casi (come quello della Regione Lazio) rappresentano promesse ai lavoratori ancora non mantenute.

La Regione Toscana è stata la prima ad attuare la procedura di anticipo di CIGS, il febbraio scorso. Nelle ultime settimane anche la Regione Piemonte e la Regione Lombardia si sono impegnate a fornire ai lavoratori il sostegno minimo che da troppo tempo è mancato, sotto forma rispettivamente di anticipi di Cigs e di voucher da 350 euro al mese.Nessun intervento invece a favore dei lavoratori di Napoli che, sempre privi della sede aziendale, sono vittime ancora una volta della totale indifferenza delle istituzioni locali .…

Leggi tutto

12/04 I lavoratori di Villa Alba ad Agnano (Napoli) occupano la clinica e minacciano di buttarsi giù dal tetto
12/04 I lavoratori di Villa Alba ad Agnano (Napoli) occupano la clinica e minacciano di buttarsi giù dal tetto

Sono già 5 giorni che 86 lavoratori e lavoratrici di Villa Alba ad Agnano (Napoli) occupano la clinica dove prestano servizio da oltre 20 anni. Minacciano di buttarsi dal tetto perchè su tutti incombe la minaccia di licenziamento arrivata dopo la chiusura delle camere operatorie da parte della asl qualche giorno fa.…

Leggi tutto

25/01 I lavoratori Agile ancora senza sede e intanto i Landi scappano dal PTA
25/01 I lavoratori Agile ancora senza sede e intanto i Landi scappano dal PTA

Sciopero e sit-in fuori Palazzo Chigi per i lavoratori e le lavoratrici Agile Ex-Eutelia accorsi nella capitale da tutte le sedi italiane. In alcune centinaia hanno manifestato con striscioni e megafoni e bloccato Via del Corso dalle 14 alle 19 ma l’unico risultato ottenuto è stato la convocazione di un incontro per lunedì 1 Febbraio con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta.…

Leggi tutto

14/12 Chiuso dall'interno l'ingresso della sede napoletana di Agile Ex-Eutelia
14/12 Chiuso dall'interno l'ingresso della sede napoletana di Agile Ex-Eutelia

Ancora un grave episodio di prepotenza padronale ai danni dei lavoratori Agile Ex-Eutelia di Napoli.

Stamattina l'ingresso della sede di Via Ferrante Imparato a San Giovanni a Teduccio, da ben 2 mesi priva di elettricità e riscaldamenti, è stato trovato chiuso dall’interno con lucchetti e catene . I locali dove quotidianamente si incontrano i 120 dipendenti in lotta contro i licenziamenti collettivi sono stati infatti "sigillati" dalla proprietà durante il week-end e nulla ha pesato la presenza, al loro interno, di molti effetti personali appartenenti ai lavoratori e alle lavoratrici da Luglio senza stipendio.

Dopo alcune ore di incredulità e rabbia (alimentate dall’ostruzionismo della vigilanza dell’area dove è collocato l’edificio), verso le 5 e mezza si è arrivati ad una soluzione che dovrebbe durare almeno fino al 23 dicembre, giorno in cui il tribunale fallimentare di Roma si pronuncerà sulla vicenda Agile.…

Leggi tutto

23/10 Ex-Eutelia, 1200 lavoratori licenziati, 86 solo a Napoli
23/10 Ex-Eutelia, 1200 lavoratori licenziati, 86 solo a Napoli
 Sono passati appena 4 giorni dal "sequestro" di due dirigenti nella sede di Napoli che arriva la doccia fredda, anzi gelata. Con un breve comunicato la Agile ha dichiarato di aver aperto una procedura di mobilità per 1192 tra quadri, impiegati ed operai. In parole povere un mega licenziamento collettivo per tutti quei lavoratori che già stanno vivendo da luglio senza ricevere lo stipendio e da un anno senza avere i contributi versati. Alla sede napoletana di Via Ferrante Imparato, senza elettricità da diversi giorni, si era arrivati a bloccare negli uffici due responsabili dell'ufficio personale in seguito all'annuncio di un trasferimento di tutti i 117 dipendenti in un'altra sede in provincia di Avellino.

Leggi tutto

Rete Camere Popolari del Lavoro