28/05 Eutelia, le regioni promettono aiuti. Ma a Napoli tutto tace

 Voucher, anticipi sulla cassa integrazione, ammortizzatori. Questi i provvedimenti regionali a favore dei lavoratori Agile ex-Eutelia, provvedimenti che in alcuni casi (come quello della Regione Lazio) rappresentano promesse ai lavoratori ancora non mantenute.

La Regione Toscana è stata la prima ad attuare la procedura di anticipo di CIGS, il febbraio scorso. Nelle ultime settimane anche la Regione Piemonte e la Regione Lombardia si sono impegnate a fornire ai lavoratori il sostegno minimo che da troppo tempo è mancato, sotto forma rispettivamente di anticipi di Cigs e di voucher da 350 euro al mese.Nessun intervento invece a favore dei lavoratori di Napoli che, sempre privi della sede aziendale, sono vittime ancora una volta della totale indifferenza delle istituzioni locali .

b_300_0_16777215_00_images_stories_euteliamorte.jpgE’ importante sottolineare che comunque queste nuove misure rappresentano solo una boccata d’aria per i lavoratori Agile ex-Eutelia, da mesi e mesi senza percepire lo stipendio, con un’azienda commissariata e con prospettive incerte per il futuro. Sarà interessante capire ora chi si farà avanti per prendere in mano la società, tenendo conto che il presidente Leonardo Pizzichi in un’intervista di qualche giorno fa pubblicata da "La Nazione" ha parlato della rete di 14 km in fibre ottiche come “una delle maggiori potenzialità di Eutelia, perché di la possono passare Internet e la TV”.

Rete Camere Popolari del Lavoro