Il decreto "Salva-Roma" ammazza Roma

Il decreto 16/2014, c.d. "Salva-Roma", è stato ratificato dal Governo il 6 Marzo scorso. Oltre a varie disposizioni, contiene una serie di articoli che avranno degli effetti sicuramente nefasti, per quanto ancora non ben definiti, su tutti i lavoratori e le lavoratrici comunali e delle aziende municipalizzate della Capitale.

salva-roma.jpg

Questo in cambio dei soldi necessari alla giunta romana per far fronte ai debiti che esigono un ripagamento immediato.

Mentre il parlamento vota il decreto per trasformarlo in legge, i lavoratori e le lavoratrici romani si stanno predisponendo al contrattacco. Primi appuntamenti il 6, 7 ed 8 Maggio per diverse assemblee e presidi di coordinamento e di lotta tra i dipendenti comunali e delle municipalizzate.

Per approfondire la questione vi proponiamo questo speciale di Radio Onda Rossa alla cui costruzione abbiamo collaborato, con collegamenti con lavoratori comunali e delle municipalizzate ATAC ed AMA.

qui lo spaciale di Pasquetta sul decreto n° 16/2014, c.d. "Salva Roma"

---
leggi anche
- 27 Novembre: la lotta contro la svendita delle municipalizzate non si arresta!
- Continuano le lotte dei lavoratori e delle lavoratrici diretti ed indiretti del comune di Roma
- Lo sciopero nazionale dei trasporti colpisce anche Roma
- I lavoratori salveranno Roma. Sciopero dei sindacati di base dei dipendenti capitolini
- I lavoratori salveranno Roma. Assemblea pubblica del neonato sindacato degli autoferrotramvieri ATAC
- I lavoratori salveranno Roma. Prime grandi mobilitazioni contro il decreto che ammazza Roma
- I lavoratori salveranno Roma. Il caso Farmacap

Rete Camere Popolari del Lavoro