[Firenze] Sciopero e presidio dei lavoratori Selex ES

I nodi arrivano al pettine per i lavoratori del gruppo Selex-Es, controllato da Finmeccanica. L'11 aprile 2013 è infatti presentato il nuovo piano industriale che prevede un totale di 2500 esuberi, 2000 dei quali in Italia, per un gruppo che occupa attualmente 18000 persone, 12000 delle quali in Italia.

sciopero-presidio-lavoratori-selex

L'azienda ha "proposto" alle maestranze fiorentine 126 esuberi su un totale di 1200 dipendenti, contando i due stabilimenti della ex Galileo (800) e della ex Ote di via Barsanti (400), sede che dovrebbe chiudere definitivamente entro il 2014.

I lavoratori hanno risposto con uno sciopero molto partecipato (90% l'adesione) e due presidi davanti all'ingresso degli stabilimenti. La loro sorte resta tuttavia legata alla capacità di risposta a livello aziendale e più in generale a livello di gruppo. Alla base degli esuberi c'è infatti il piano di privatizzazione e "razionalizzazione" di Finmeccanica.

Rete Camere Popolari del Lavoro