I lavoratori dell’Alcoa scendono in piazza a Cagliari

Non cessa la protesta degli operai dell’Alcoa e delle ditte dell’indotto: una decina di giorni fa avevano bloccato l’ingresso al campo centrale del Tennis club di Monte Urpinu, a Cagliari, dove stava per essere disputata la finalissima della Fed Cup femminile di tennis tra Italia e Russia, ieri (12 novembre) hanno bloccato le strade del capoluogo sardo per mantenere alta l’attenzione sulla loro vertenza.

alcoa.jpg

Arrivati a Cagliari dal Sulcis, un centinaio di operai hanno presidiato per diverse ore la sede dell’assessorato regionale del Lavoro chiedendo risposte circa il prolungamento della cassa integrazione e il destino dei lavoratori dell’indotto. Alla fine del mese ci sarà il confronto Alcoa-Klesch per verificare se ci sono le condizioni per la vendita dello stabilimento alla multinazionale svizzera.

Gli esiti dell’incontro restano imprevedibili, ma una cosa è certa: i lavoratori di Portovesme sembrano non avere nessuna intenzione di gettare la spugna.

Rete Camere Popolari del Lavoro