[Campania] Ancora tagli ai trasporti

circum.pngRiduzione del servizio del 15%: corse sempre meno frequenti e Circumvesuviana che apre un’ora dopo al mattino e chiude una prima la sera con conseguente peggioramento delle condizioni di vita delle classi più disagiate che già sono costrette a vivere in quartieri dormitori.

Paradossale l'intervento dell’assessore regionale ai Trasporti Vetrella che scarica parte della colpa sui lavoratori che irresponsabilmente si rifiutano di svolgere lavoro straordinario. Ma la colpa non è certo di chi da anni subisce condizioni di lavoro precarie da tutti i punti di vista (poca sicurezza sul lavoro e minacce continue di esuberi). Se così stanno le cose, anche per la questione trasporti, ci sentiamo di ribadire che è venuto il momento di essere "irresponsabili": che la crisi la paghino i ricchi e non i lavoratori!!

Rete Camere Popolari del Lavoro