[Ostellato - FE] Trw Ostellato mobilitata per i colleghi di Livorno

trw ostellato

Dopo lo sciopero oggi le assemblee a sostegno della lotta contro la chiusura dello stabilimento in Toscana.

Ostellato. Dopo l’iniziativa di sciopero del 21 ottobre davanti allo stabilimento Trw di Ostellato, che ha visto la mobilitazione di circa un centinaio di lavoratrici e di lavoratori giunti dalla Trw di Livorno insieme alle maestranze di Ostellato, nella giornata di oggi mercoledì 19 novembre i lavoratori dello stabilimento saranno impegnati in ulteriori assemblee sindacali per discutere nel merito della situazione del gruppo.

Sarà l’occasione utile, come sostegono Fiom e Rsu Fiom Trw, “per sostenere concretamente la lotta delle colleghe e dei colleghi di Livorno che dal giorno 16 ottobre sono in presidio permanente all’interno dello stabilimento a seguito della decisione aziendale di procedere alla chiusura del sito industriale”. Infatti, i lavoratori di Ostellato destineranno la retribuzione delle ore di assemblea alla Cassa di Resistenza aperta a sostegno della vertenza livornese.

La mobilitazione, che coinvolgerà con diverse modalità tutti gli stabilimenti italiani, è ancor più importante in considerazione del fatto che per il 20 novembre è convocato presso il Ministero dello Sviluppo Economico il tavolo di crisi per lo stabilimento di Livorno.

A tal proposito, nelle scorse giornate la direzione aziendale di Livorno ha inviato a tutti i lavoratori una lettera “dal chiaro tenore antisindacale, nella quale conferma la volontà di procedere alla chiusura dello stabilimento toscano e scarica sui sindacati e sui lavoratori la responsabilità di pervenire in tempi rapidi a un accordo sugli incentivi economici, facendo pesare l’entrata in vigore della sciagurata riforma Fornero sulla indennità di mobilità, che prevede una drastica riduzione nella durata del trattamento a decorrere dal 1° gennaio 2015″.

La Rsu Fiom Trw di Ostellato e la Fiom di Ferrara ritengono necessario che la Trw ritiri la dichiarazione di chiusura dello stabilimento di Livorno e presenti un piano di investimenti che garantisca piena occupazione. Al contempo, alla luce del processo di acquisizione in corso di Trw da parte della multinazionale della componentistica ZF, ritengono prioritario che il Governo convochi il management di Trw e di ZF con le organizzazioni sindacali di tutti gli stabilimenti “perché siano fornite garanzie circa le capacità industriali e occupazionali degli stabilimenti italiani attraverso la discussione di un piano industriale”.

da Estense.com

Rete Camere Popolari del Lavoro