[Napoli] – Lavoratori di Villa Bianca in piazza contro i licenziamenti

Lavoratori di Villa Bianca

Dieci giorni fa la doccia fredda: una lettera dell’amministratore unico di Villa Bianca annuncia l’eliminazione del punto nascite della clinica e ventisette licenziamenti. A motivo di questa decisione si parla di problemi di bilancio nonché di un sistema tariffario non adeguato.

A pagarne le spese, come al solito, rischiano di essere i lavoratori nonché le migliaia di persone che a Villa Bianca potrebbero far nascere i propri figli e che, invece, in caso di chiusura, dovranno scegliere un’altra struttura. Impresa sempre più complicata, dal momento che sono già stati chiusi i reparti delle cliniche Grimaldi, Santa Lucia, Santo Stefano, Trusso, Villa Alba e Villa Russo.

Per scongiurare la chiusura ed i licenziamenti, i lavoratori hanno cominciato ad organizzarsi e hanno già dato vita ad una prima azione di protesta. Tuttavia, la situazione è lontana dall’essere chiusa e le iniziative che lavoratori e sindacati saranno in grado di mettere in campo potranno produrre un ripensamento da parte del management della clinica.

Fonti: Il Mattino 12

Rete Camere Popolari del Lavoro