Organizziamo la solidarietà con i lavoratori IKEA in lotta

Di seguito l'appello del Coordinamento di sostegno alle lotte dei lavoratori delle cooperative per una giornata di mobilitazione e solidarietà con i lavoratori in appalto al polo logistico Ikea di Piacenza. invitiamo tutti/e a moltiplicare queste azioni di solidarietà, anche oltre la giornata di Sabato.

 

- qui il volantino da stampare e distribuire con coupon da consegnare alla cassa
- qui un "modulo istruzioni" da inserire in tutte le bacheche dell'IKEA e distribuire

istruzioni_ikea.jpg
volantino_ikea.jpg amanifesto_ikea.jpg
modulo istruzioni volantino con coupon scarica il manifesto per stampa
   
   

inoltre invitiamo a continuare a dire ciò che pensate di IKEA anche scrivendo e commentando
- sulla loro pagina facebook IKEA Italia
- sul "manifesto del cambiamento" di IKEA


SABATO 10 NOVEMBRE

Napoli: ore 16:00 presso l'ingresso dell'IKEA di Afragola

Firenze: ore 16:30 presso l'ingresso dell'Ikea dell'Osmannoro (Sesto Fiorentino)

Milano: ore 15:00 all'IKEA di San Giuliano Milanese (uscita tangenziale San Giuliano Milanese)

Milano: ore 17:30 all'IKEA di Carugate (uscita tangenziale Carugate)

Bologna: ore 16:00 presso l'ingresso del parcheggio IKEA di Casalecchio

Padova: ore 15:00 presso l'ingresso dell'IKEA

 

DOMENICA 11 NOVEMBRE

Torino: ore 10:00 all'IKEA di Collegno

 

MARTEDI' 13 NOVEMBRE

Catania: ore 09:00 all'IKEA di Catania


Segnalateci le altre azioni di solidarietà!

 

---
Dopo I provvedimenti disciplinari ai lavoratori più esposti nelle lotte e le violente cariche ai picchetti dei giorni scorsi, dopo i tentativi di criminalizzazione dei lavoratori in lotta, dopo l'ultima serrata da parte dell'Ikea che vuole licenziare 107 lavoratori come ritorsione alla determinazione dei lavoratori, la mobilitazione continua!

l' IKEA che ha cercato di mantenersi la faccia pulita scaricando sul consorzio CGS tutte le responsabilità di una trattativa sindacale intesa come imposizione autoritaria, ha ora gettato la maschera.
Ha svelato il volto vero della ferocia padronale che non vuole ostacoli. che è abituata alla concertazione al ribasso dei sindacati confederali, che vuole imporre il licenziamento di 107 lavoratori come atto di guerra agli operai che hanno incominciato a scioperare per l'applicazione di un già misero e risicato contratto nazionale, che fa proprio il dogma marchionne LAVORO = RICATTO e assenza di diritti da sempre in vigore nelle cooperative.

Per SABATO 10 novembre lanciamo quindi una giornata per la solidarietà di classe e per schierarsi a fianco di questi lavoratori che non hanno accettato il ricatto e stanno mettendo in gioco il loro lavoro e le loro vite protestando contro lo sfruttamento del sistema delle cooperative funzionale al profitto dei grandi marchi della logistica trasporto e distribuzione delle merci.
Un sistema di sfruttamento che in un momento di crisi strutturale dell'organizzazione capitalistica del lavoro acuisce i toni del comando e dell'imposizione di una compatibilità che al contrario i lavoratori rifiutano.
Per questo è giusto sostenere i lavoratori in lotta, per questo è giusto schierarsi alloro fianco per una lotta che è di tutte e tutti e per i diritti di tutti e tutte.

invitiamo tutti i compagni e le compagne, le strutture dell' autorganizzazione sociale e sindacale a partecipare alle iniziative di denuncia che si svolgeranno in molte città d'Italia davanti ai punti vendita IKEA.

Coordinamento di sostegno alle lotte dei lavoratori delle cooperative

Rete Camere Popolari del Lavoro