[Roma] Ma.Ca srl, Appalti pulizie Sandro Pertini… Inizia la mobilitazione

Foto dell'ospedale Sandro Pertini

Avevamo già dato notizia delle proteste degli addetti alle pulizie del "Sandro Pertini" di Roma, vittime di costanti ritardi nel pagamento degli stipendi da parte dell'azienda che effettua in appalto le pulizie dell'ospedale.

Passata l'estate i ritardi continuano e i sindacati di base annunciano prossime iniziative, ripubblichiamo di seguito il loro comunicato:

ROMA : Ma.Ca srl, APPALTI PULIZIE SANDRO PERTINI…Inizia la mobilitazione

Anche all’ospedale SANDRO PERTINI di Roma, come per il Policlinico, l’Ospedale Grassi di Ostia il problema degli appalti a società e cooperative miete vittime tra i lavoratori e le lavoratrici. E’ il caso della Ma.Ca srl di Roma che gestisce il servizio pulizie e da Gennaio è protagonista di COSTANTI RITARDI nel pagamento degli stipendi. Ecco quindi un comunicato congiunto COBAS – USB di Roma che annuncia l’avvio della mobilitazione…IL NOSTRO OBIETTIVO E’ L’INTERNALIZZAZIONE. BASTA SCHIAVISMO

SERVIZIO DI PULIZIE ALL’OSPEDALE SANDRO PERTINI – IL LAVORATORI E LE LAVORATRICI DELLA MA.CA srl
denunciano il continuo mancato pagamento degli stipendi.

La MA.CA Srl gestisce da diverso tempo il servizio di pulizie presso l’Ospedale Sandro Pertini. I disservizi (che sono denunciati anche in altre ASL dove la società si è aggiudicata in passato l’appalto) sono sotto gli occhi di tutti i contribuenti che passano all’interno dell’ospedale. Il disservizio nasce dal fatto che l’Azienda sta speculando alle spalle del personale addetto alla “sanificazione e pulizia”, non fornendo i materiali, le divise, i guanti, le scarpe e tutto ciò che veniva indicato nella gara di appalto. A questo si aggiunge il fatto del mancato pagamento degli stipendi. Ritardi continui che stanno mettendo in difficoltà i lavoratori e le lavoratrici, esponendoli a delle conseguenze gravi nella gestione della vita quotidiana fatta di bollette non pagate, rate di mutui, cambiali ecc.

L’atteggiamento della società, denunciato anche in altre ASL e ad esempio all’ospedali GRASSI di OSTIA, ha costretto i lavoratori e le lavoratrici ad iniziare una vertenza sindacale chiamando in causa anche la direzione sanitaria della ex ASL RM B e ad aprire le procedure per iniziare lo stato di agitazione sindacale.

Le istituzioni e le amministrazioni pubbliche hanno le loro responsabilità : La gestione di un servizio delicato come la pulizia di un OSPEDALE viene affidata all’esterno con GARE DI APPALTO AL MASSIMO RIBASSO e senza il minimo controllo sulla qualità del servizio e sui diritti di chi lavora. Fra questi diritti c’è anche la CERTEZZA DELLA RETRIBUZIONE !!!

Per rientrare nei costi la società che si aggiudica l’appalto deve risparmiare sui materiali, sugli stipendi, sul numero del personale dedicato alle pulizie, sul tempo.

All’atteggiamento della società che gestisce l’appalto di pulizie si aggiunge poi un rimpallo (odioso) di responsabilità con la Regione Lazio sempre in ritardo con la liquidazione delle fatture che la stessa società ( in questo caso la MA.CA. srl ) scarica sul personale ritardando il pagamento degli stipendi.

Un gioco odioso dove chi ci rimette sono gli UTENTI del SERVIZIO SANITARIO PUBBLICO, i lavoratori e le lavoratrici degli appalti che lavorano senza diritti e spesso senza stipendio.

Chiediamo che la MA.CA srl venga estromessa dall’appalto
Che ai lavoratori e alle lavoratrici venga data al certezza della retribuzione
Che il servizio venga internalizzato recuperando così nei costi e nella qualità

Roma 08/09/2016

COBAS LAVORO PRIVATO Roma USB – LAVORO PRIVATO Roma

Rete Camere Popolari del Lavoro