Articoli

[Roma] Se ottomila vi sembran pochi...
[Roma] Se ottomila vi sembran pochi...

Finalmente lo si dice con chiarezza: il Comune di Roma è in sottorganico. Pesante sottorganico: 8.000 unità sui 21.000 dipendenti attuali. Lo scrivono in una nota Virginia Raggi e i sindacati confederali, che nella stessa nota chiedono al Governo la…

Leggi tutto

Un Colomban che fa primavera
Un Colomban che fa primavera

A tre mesi dal loro primo annuncio giungono in questi giorni le dimissioni di Massimo Colomban da assessore alle Partecipate del comune di Roma. “Rimango a disposizione” ha comunque dichiarato per rassicurare la sindaca. A differenza, infatti, degli altri tesi e sofferti rimpasti della giunta Raggi, l’addio Colomban esprimeva solo soddisfazione, come quella di chi sente di aver ormai compiuto il suo lavoro e può passare ad altro.…

Leggi tutto

Al di là della cronoca: lo stupro di Trecastagni ci parla delle condizioni di lavoro dei nostri medici. Cosa avviene in Lombardia.
Al di là della cronoca: lo stupro di Trecastagni ci parla delle condizioni di lavoro dei nostri medici. Cosa avviene in Lombardia.

Sicurezza sul lavoro, ma anche precarietà e perfino questione di genere: il caso delle guardie mediche, di fatto lavoratori subordinati della sanità pubblica, tuttavia senza le tutele del lavoro dipendente; spesso donne, costrette a pericolose visite a domicilio in solitaria. La Lombardia, come sempre, è all'avanguardia nel tagliare risorse pubbliche e favorire lo sviluppo di servizi privati che appaiono più efficienti. A chi se li può permettere.…

Leggi tutto

I LAVORATORI HANNO VINTO! SCIOPERO GENERALE UNITARIO DEL SINDACALISMO DI BASE!
I LAVORATORI HANNO VINTO! SCIOPERO GENERALE UNITARIO DEL SINDACALISMO DI BASE!

Anche se in ritardo, non possiamo non commentare quanto accaduto a Milano, all’assemblea dei delegati di una parte del sindacalismo di base, il 23 Settembre scorso: tutte le sigle del sindacalismo di base, dall’USB all’SGB, passando per il SI Cobas, si sono accordate per svolgere in un’unica data lo sciopero generale autunnale. Contro gli attacchi a salari e pensioni, contro il blocco dei contratti, per un aumento generale dei salari, contro la crisi e lo sfruttamento che affamano i lavoratori, infatti, non ci sono divisioni che tengano! I dirigenti e i rappresentanti dei sindacati conflittuali hanno messo da parte le divisioni e i settarismi che da anni impedivano la convocazione di un vero sciopero generale unitario e si sono lanciati corpo ed anima nella costruzione di questa data fondamentale: il 32 Ottobre, a Roma, una grande manifestazione operaia attraverserà la città che vorrebbero blindare, sfidando il governo e trascinando con sé studenti, disoccupati, precari……

Leggi tutto

Rete Camere Popolari del Lavoro